La scuola

Scopo della Scuola Battista Tan Pao, il cui nome significa “La tana della Pantera del Maestro Battista” (in onore al fondatore ed al fortunato stemma della Scuola), è la diffusione dell’arte marziale cinese, sia nella sua forma tradizionale che in quella ufficiale da competizione.
La Scuola, riconosciuta dal C.O.N.I. tramite la Federazione Italiana WuShu Kung-fu, è nata nel 1983 ed ha avuto in Trieste la sua prima sede; in seguito sono divenute operative le sedi di Udine (1986-2000), Monfalcone (1993-2000), Pordenone (1994-2008) e Bibione (2009-2012). Attualmente sono operative le sedi di Trieste, Portogruaro (2002) e San Michele al Tagliamento (2013)

Le vicende della Scuola hanno seguito negli anni l’evoluzione del WuShu in Italia; lo studio di uno stile tradizionale di famiglia di origini cino-vietnamite (lo Hoang Jin Pai) ha rappresentato per anni il perno dell’attività, ma con il riconoscimento da parte del C.O.N.I. delle discipline ufficiali da competizione, l’organizzazione della Scuola subisce una svolta; nasce in questo contesto l’idea di un viaggio in Cina da parte del maestro Gino Battista, esperienza che verrà ripetuta negli anni successivi, anche da parte degli altri tecnici della Scuola.

Affacciatasi al panorama nazionale degli anni novanta come una delle tre Scuole Italiane più titolate, oggi la Scuola Battista Tan Pao può vantare un settore tecnico ed agonistico di importante livello.

 

Il Maestro Gino Battista

1982: Inizia a praticare arti marziali.

1984: Fonda in collaborazione con il suo tecnico la Scuola di Kung-fu a Trieste.

1985: Acquisisce la cintura nera di karate che l’anno dopo abbandona per dedicarsi esclusivamente allo studio dello stile di Kung-fu Wang Jin Pai. L’anno stesso fonda la Scuola di Kung-fu a Udine.

1987: Primo successo agonistico, il titolo di Campione italiano F.I.A.M.C. di combattimento, categoria 75 kg. Ottiene in quell’anno la cintura nera e la qualifica di allenatore di Kung-fu.

1988: si classifica secondo ai campionati italiani di combattimento, categoria 75 kg.

1989: Inizia a studiare il WuShu moderno; quell’anno la Scuola Tan Pao è la 2° d’Italia nelle classifiche F.I.A.M.C.

1990: la Scuola si affilia alla F.I.TA.K.: Gino Battista diventa campione italiano in forme ufficiali a mani nude e in combattimento dimostrativo. L’anno successivo è nuovamente campione italiano, questa volta in forme tradizionali con arma; acquisisce la cintura nera 2° Duan.
Intraprende il 1° viaggio in Cina presso l’Istituto di WuShu di Shanghai, ove studia il sanda, la sciabola e il Nan Quan. Un infortunio in competizione determina la fine della carriera agonistica.

1991: Arriva la nomina a Commissario Tecnico per il Friuli-Venezia Giulia e la laurea in Scienze Naturali. Acquisisce la qualifica di Istruttore C.O.N.I. per il Kung-fu WuShu.

1993: Nasce una sede della Scuola a Monfalcone e la Scuola di Trieste consegue 3 titoli italiani nella specialità del combattimento.
Intraprende il 2° viaggio in Cina presso l’Istituto di Educazione Fisica di Pechino ove studia la spada e il bastone. Apprende anche i fondamenti del Qigong della “Camicia di ferro” grazie agli insegnamenti di un maestro che riveste il ruolo di ufficiale dell’esercito della Repubblica Popolare. Acquisisce davanti alla Commissione tecnica F.I.TA.K. la cintura nera 3° Duan. La Battista Tan Pao vince i Trofei “Città di Ferrara” e “Coppa d’Estate”.

1994: La nomina a responsabile A.I.C.S. per le arti marziali nel Friuli-Venezia Giulia.
La Battista Tan Pao è la società 1° classificata al Campionato Nazionale C.S.A.I.N.
Viene fondata la Scuola a Pordenone.
Davanti alla Commissione Tecnica F.I.TA.K. arriva l’acquisizione della qualifica di Maestro C.O.N.I. per il Kung-fu WuShu.
Inizia ad approfondire le forme da competizione e la catena.

1995: Nomina a membro della Commissione Nazionale Promozione Ricerca e Sviluppo nella neonata F.I.WU.K: è invitato alla 1° Conferenza Mondiale sul WuShu alla quale espone in inglese la tesi “Biomeccanica dei calci volanti”. Nel frattempo sono 3 i titoli italiani conquistati dagli atleti delle Scuole: La Battista Tan Pao è società 2°nella classifiche della specialità forme.
Acquisisce la qualifica di Istruttore Giovanile C.O.N.I. per i Centri di Avviamento allo Sport. Inizia in quell’anno a studiare il Taiji Quan, la forma di Tang Lang da competizione e quella del Baji Quan.

1996: studia la forma da competizione dello stile dell’incatenato. Nuovamente 3 i titoli italiani conquistati dagli atleti delle Scuole: La Battista Tan Pao è società 3°nelle classifiche nazionali per la specialità forme. Classifiche C.O.N.I. F.I.WU.K. per il biennio 1995-96: La Battista Tan Pao Trieste è 3°, la Battista Tan Pao Udine 11° su 94 società classificate. La Scuola vince nuovamente il Trofeo “Città di Ferrara”. In quell’anno acquisisce la cintura nera 4° Duan e la qualifica di Ufficiale di gara di 2° livello in seno alla F.I.WU.K.

1997: il 3° viaggio in Cina presso l’Istituto di Pechino, dove studia la forma da competizione di Fanzi Quan e le doppie sciabole. In Italia studia la forma da competizione dello stile del serpente. 5 titoli italiani conquistati dagli atleti delle Scuole. Una medaglia d’oro conquistata alla Wlavak Cup in Belgio e 3 medaglie d’oro conquistate dagli atleti delle Scuole alla Dragon Cup in Germania. 1 atleta convocato per i campionati del mondo di wushu di Roma.

1998: 4° viaggio in Cina presso l’Istituto di Pechino dove perfeziona le forme da competizione e il Taiji Quan. Gli atleti delle Scuole vincono 10 medaglie d’oro alla “Tergeste International WuShu Cup” e 6 titoli italiani. Battista acquisisce tramite esame il grado di cintura nera 5° Duan. La qualifica di Ufficiale di gara di 1° livello. Viene eletto Consigliere Federale in seno alla F.I.WU.K. Studia la spada a fiocco lungo e perfeziona lo studio del Qigong medico iniziato qualche anno prima con il maestro Yang Jing Min. Tre atleti della Scuola divengono campioni italiani nel taolu.

2000: Il 5° viaggio in Cina per imparare le nuove forme codificate da competizione e a Rotterdam per acquisire il grado di Ufficiale di gara europeo. A ottobre esce nelle librerie il testo “Il wushu; avvicinamento e specializzazione”, edito dalla Calzetti-Mariucci.

2002: Viene attivata la sede di Portogruaro.

2007: Viaggio in Cina per studiare le forme libere da competizione degli stili del sud.

2009: Nasce il corso giovanile a Bibione; resterà attivo fino al 2012.

2012: Vengono attivati il corso adulti a Portogruaro e il corso giovanile a Trieste.

2013: Nasce la sede di San Michele al Tagliamento. Battista diventa membro Federale della Commissione Tecnica Nazionale per il Taolu Moderno